Inhaltsseite:Il sistema dei 3 pilastri

Promotion

Il sistema dei 3 pilastri

I tre pilastri in Svizzera vi consentono una previdenza ottimale.

L'obiettivo dei tre pilastri

Il sistema previdenziale svizzero vuole consentire di mantenere il tenore di vita abituale nella vecchiaia, in caso di disoccupazione, di invalidità e di morte ai superstiti. Considerando lo sviluppo demografico, la previdenza individuale nell'ambito del terzo pilastro diventerà sempre più importante, affinché l'assicurato possa effettivamente mantenere il tenore di vita abituale nella vecchiaia.

I tre pilastri a colpo d'occhio

1° pilastro

Previdenza statale (AVS/AI/IPG):

  • L'AVS / AI / IPG è obbligatoria per le persone che risiedono o lavorano in Svizzera. Le rendite AVS / IV coprono il minimo esistenziale nella vecchiaia, in caso di decesso o invalidità.
  • L'importo della rendita dipende dall'ammontare dei contributi e dalla loro durata. 

2° pilastro

Previdenza professionale (cassa pensione LPP):

  • Lo scopo della previdenza professionale è consentire agli anziani, ai superstiti e agli invalidi, insieme con l'AVS / AI, la continuazione del tenore di vita abituale in modo appropriato. 

3° pilastro

Previdenza privata (previdenza libera e vincolata):

  • Il pilastro 3a è la previdenza volontaria e individuale. Consente alle persone occupate di costruire il proprio capitale di vecchiaia o di garantire il successivo ammortamento di un'ipoteca. Questa forma di risparmio gode di ampi vantaggi fiscali: i pagamenti fino all'importo massimo annuale di legge riducono notevolmente il reddito imponibile.
  • Il pilastro 3b unisce tutti i valori patrimoniali che non sono già vincolati nel 1° e 2° pilastro o nel pilastro 3a.

Mappa del sito: